Sconti, Promozioni e Offerte per la Festa della Donna

È l'8 marzo il giorno dedicato all'universo femminile. Ogni anno, proprio in questa data (che nel 2021 cadrà di lunedì) si celebra la Festa della Donna, le cui origini risalgono ai primi anni del XX secolo.

Festa della Donna: Tutte le informazioni

Forse non tutti sono a conoscenza del fatto che la data dell'8 marzo non era quella inizialmente scelta. Nel 1909, negli Stati Uniti, il Partito socialista americano decise di dar vita a una giornata internazionale che rendesse merito all'importanza delle donne nella famiglia. Il 23 febbraio di quell'anno fu celebrato l'evento noto come "Woman's day". L'anno successivo la proposta del Partito apparve nella Conferenza internazionale delle donne socialiste.

Questo riconoscimento fu da stimolo al celebre sciopero delle camiciaie. In seguito iniziarono a svilupparsi manifestazioni anche in altri Stati europei. L'8 marzo del 1917, ad esempio, al termine della Prima Guerra Mondiale le donne russe scesero in piazza a Pietroburgo per rivendicare la cessazione delle ostilità. Tale data, nel 1921, assunse il nome di "Giornata internazionale delle donne operaie" nel 1921. La definizione fu scelta nel corso della Seconda conferenza internazionale delle donne comuniste.

Solo nel 1977 giunse l'istituzione della "Giornata per i diritti delle Donne e per la pace internazionale" da parte dell'Onu, in accordo con gli Stati membri. L'Onu decise anche di mantenere inalterata la data, in quanto già adottata da diversi Paesi per festeggiare, ufficialmente o meno, la ricorrenza in oggetto.

Per quanto riguarda l'Italia, fu il Partito Socialista a promuovere la prima giornata dedicata alle donne, celebrandola il 12 marzo 1922. Il cambio di data (l'8 marzo) risale al 1946, ed è frutto dell'iniziativa dell'UDI (l'Unione Donne Italiane, nata nel 1944). In quell'occasione apparve per la prima volta il fiore della mimosa, assunto come simbolo. La scelta non fu casuale, in quanto la mimosa fiorisce proprio a cavallo tra febbraio e marzo. A trasformarla in un vero e proprio emblema del femminismo fu Teresa Mattei, storica parlamentare comunista.

Com'è la Festa della Donna negli altri Paesi?

Ma come viene festeggiato l'8 marzo negli altri Paesi? Nella già citata Russia la festa della donna rappresenta una festa nazionale, da trascorrere in famiglia (o in compagnia degli amici) con un pranzo particolarmente fastoso, arricchito dalla presenza di champagne. È il "Code Pink Women for Peace", a New York, a occuparsi dell'organizzazione di varie attività: la festa non è limitata a un unico giorno, iniziando il 6 per concludersi l'8 marzo.

Particolare è il caso della Colombia. Nello Stato Sudamericano agli uomini, infatti, è vietato prendere parte ai festeggiamenti, mentre le donne si riuniscono per dar vita alla "pollada", ossia la vendita di pollo e altri alimenti tipici. I fondi raccolti sono poi destinati ad alcune organizzazioni che operano a favore delle donne.

In Indonesia spetta alle artiste il compito di organizzare mostre ed eventi di carattere culturale. Un Paese che ha nelle donne grandi delle protagoniste nel mondo del lavoro, ad occuparsi dei festeggiamenti è l'organizzazione conosciuta come "Women Union". L'8 marzo le donne ricevono in omaggio mazzi di fiori, e dedicano il tempo libero alla preparazione di piatti da portare sul luogo di lavoro, per un pasto conviviale.

Eventi principali